Fitobios-camomillaCamomilla – Matricaria chamomilla L. – Asteraceae

La Camomilla ha attività gastroprotettiva, spasmolitica, in particolare sul tratto gastrointestinale, e sedativa. I suoi flavonoidi potrebbero esplicare attività benzodiazepinica con effetti moderatamente ipnogeni, perché sarebbero in grado di legarsi ai recettori delle benzodiazepine. Si è dimostrata poi efficace nel contrastare lo stress ossidativo prodotto da Helicobacter pylori su cellule gastriche epiteliali e su modelli animali, dove si è dimostrata anche in grado di contrastare le ulcerazioni che accompagnano tale infezione. In particolare, la componente più attiva sembra essere il (-)-Alpha-Bisabololo, attraverso un meccanismo di gastroprotezione che prevede l’aumento della biodisponibilità di gruppi sulfidrili a livello gastrico.  Il suo utilizzo topico ha, infine, attività cicatrizzante, antimicotica ed antimicrobica.

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian