betullaBetulla – Betula Alba L., Betula pubescens Ehrh – Betulaceae

L’estratto di Betulla contiene flavonoidi, saponine e glucosidi salicilici, oltre ad olio essenziale. Le glicosidi fenoliche come la salicina possiedono gli effetti antiinfiammatori tipici dei salicilati, agendo soprattutto sulla ciclossigenasi COX2 (che agisce prevalentemente sui tessuti infiammati) mentre sono poco efficaci sulla COX1 (presente in piastrine, vasi sanguigni e altri organi): non hanno quindi come controindicazione l’inibizione dell’l’aggregazione piastrinica.

La Betulla è però conosciuta per il suo alto tasso Potassio: Sodio, che è implicato nell’attività diuretica di questa pianta.

I suoi estratti trovano indicazione soprattutto nella cellulite, ma anche negli edemi degli arti inferiori da insufficienza venosa, nella sindrome premestruale, nella prevenzione della calcolosi renale, nell’ipertensione arteriosa, nell’ascite, nelle vertigini.

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian