Ortica – Urtica urens L., Urtica dioica L. – Urticaceae

Grazie alle sue proprietà depurative (aiuta l’organismo ad eliminare acidi e cloruri) viene impiegata in reumatismi ed artriti. Uno studio clinico ne ha evidenziato un’attività antireumatica comparabile a quella degli antinfiammatori non steroidei. Ma questa pianta è importante anche nel contrastare i disturbi della prostata. Tutto il fitocomplesso della pianta agisce in tal senso, in particolare i lignani pare che agiscano intervenendo a livello delle SHBG (globuline che legano gli ormoni sessuali). Un composto contenente sia Urtica che Pygeum è stato in grado di inibire sia la 5-alfa reduttasi che l’aromatasi. Numerosi studi clinici ne hanno evidenziato l’efficacia nell’ipertrofia prostatica benigna, anche in associazione alla Serenoa e con risultati simili a quelli ottenibili con la finasteride.