menta piperita olio essenzialeMenta Piperita Olio Essenziale – Menthae piperitae aetheroleum

Questo olio essenziale si ottiene dalla distillazione in corrente di vapore delle parti aeree fresche della pianta di Mentha x piperita. Tale olio è costituito specialmente da mentolo (iso e neomentolo), mentone, mentofurano e terpeni, sostanze amare e poche resine. La quantità di mentofurano presente determina il sapore dell’essenza, infatti, quantitativi troppo elevati o troppo bassi rendono il gusto sgradevole.

L’esperienza nell’uso esterno di tale estratto ne attribuisce proprietà curative nei confronti di prurito, orticaria e dolore in condizione di cute irritabile. Infatti, studi clinici effettuati con soluzioni di 0,1-1,0 % di mentolo dimostrano la loro efficacia come blando anestetico e antipruriginoso, mentre soluzioni più concentrate (1,25-16% di mentolo) agiscono come contro-irritante e analgesico.

Importante è anche l’azione antimicrobica di tale rimedio. In un test di valutazione preliminare sull’Escherichia coli sono stati valutati l’olio di menta piperita e 53 dei suoi costituenti. Si è verificato che l’olio di menta e tre dei suoi costituenti (mentolo, isomentolo e mentone) avevano un effetto battericida entro 1 ora dalla somministrazione in concentrazioni di 400 µg/ml.

Il suo olio essenziale è infine indicato, ad uso interno, nelle dispepsie atoniche e fermentative: possiede un’importante attività antispastica sulle cellule muscolari lisce dell’apparato digerente, rilassando in tal modo il tratto intestinale e mitigando il dolore provocato da eccesso di gas. E’  in grado di accelerare lo svuotamento gastrico, incrementare il tempo di rilassamento della valvola pilorica e diminuire la pressione residua sullo sfintere esofageo . In studi su modelli animali, il mentolo ha mostrato di diminuire la concentrazione di ioni H+ nel succo gastrico. La medicina popolare la identifica come il rimedio digestivo per eccellenza.