boswelliaBoswellia – Boswellia serrata Roxb. – Burseraceae

La medicina tradizionale ayurvedica attribuisce a questa oleoresina proprietà antinfiammatorie utili per i dolori reumatici, per le infiammazioni del tubo digestivo e delle vie respiratorie. Il costituente più importante sembrerebbe l’ acido beta boswellico, un acido triterpenico pentaciclico, in grado di inibire selettivamente la 5-lipossigenasi, e bloccare quindi la produzione dei mediatori tipici dell’infiammazione acuta (LTB4) e cronica (LTC4, LTD4, LTE4), da cui consegue una riduzione della risposta infiammatoria. Non essendo un antinfiammatorio FANS-simile, la boswellia non interferisce con la sintesi delle prostaglandine e quindi non provoca ulcera peptica. Diverse metanalisi hanno mostrato che l’estratto di Boswellia è efficace nell’alleviare la sintomatologia dei pazienti, con una tollerabilità molto buona.